salta al testo principale | vai al menù principale | vai al sottomenù
intestazione musicaricercata
 


musica ricercata



sei in: Home Page > Eventi (News) > Rassegna stampa
 


Musica Ricercata: Articoli sulla stampa nazionale e internazionale

Elenco articoli
RECENSIONE PDF

24/11/2013 THE FUKUSHIMA MINYU

scarica
( 137 Kb)

31/10/2011 Il Mondo dell Musica (anno XLIX, ottobre 2011)

MUSICA RICERCATA: Un viaggio nel tempo sulle ali della musica (seconda parte)

Caterina Ceccuti

scarica
( 1922 Kb)

31/10/2011 Il Mondo dell Musica (anno XLIX, ottobre 2011)

MUSICA RICERCATA: Un viaggio nel tempo sulle ali della musica (prima parte)

Caterina Ceccuti

scarica
( 1408 Kb)

26/09/2011 La Nazione

'Musica Ricercata' è di scena domani a Palazzo Davanzati

Ceccuti Caterina

scarica
( 432 Kb)

13/11/2010 Kieler Nachrichten

Klang und Kunst: Musica Ricercata in der Unikirche

ost

scarica
( 633 Kb)

05/02/2010 Corriere Fiorentino

La mappa (on line) di Palazzo Medici. Con musica antica

L.Z.

scarica
( 411 Kb)

12/06/2008 La Nazione

Associazione Musica Ricercata: Via alle Serate a Casa Buonarotti

Caterina Ceccuti

scarica
( 640 Kb)

12/03/2008 Kieler Nachrichten

Musica Ricercata: Frisch und flatterhaft

EN

scarica
( 166 Kb)

07/11/2007 Kleeblatt

Musik der Medici erklang im Schloss Engers

Ensemble "Musica Ricercata" aus Florenz zu Gast bei der Villa Musica

...Den beiden Sängern schien auch das Thema Liebe zu liegen, denn sanft verschmolzen die Stimmen mit den Instrumenten, die einen fabelhaft feinfühligen Klang erzeugten. Eben diese Emotionalität erzeugten die Viellen auch in dem Werk "Je suis malcontent"...

scarica
( 1052 Kb)

07/11/2007 Rhein-Zeitung

Melodien vom Hof der Medici erklangen

Lieselotte Sauer-Kaulbach

Villa-Musica-Konzert mit "Musica Ricercata" in Engers - Ensemble gelingt genaue Rekonstruktion.

1987 von Michael Stüve in Florenz gegründet und zwei Jahre später in einen Kulturverein umgewandelt, ist das auf historischen Instrumenten beziehungsweise auf Nachbauten in unterschiedlichen Besetzungen musizierende Ensemble international zu einer festen Größe geworden, wann immer es um die Musik der Renaissance geht... Musik für Puristen, mit einem ganz eigenen, faszinierenden Klang, zu dem sich Gesangs- und Instrumentalstimmen fließend miteinander verbinden... Musica Ricercata serviert all dies mit der Hingabe und Besessenheit der um möglichst penible Rekonstruktion Bemühten, trotzdem ohne Verbissenheit und Nüchternheit - erst recht in dem als Zugabe gewährten, fest- und trinkfrohen "Baccho, Baccho"...

scarica
( 247 Kb)

19/06/2007 CYPRUS MAIL

BRAVISSIMO

Saskia Constantinou

REVIEW - Musica Ricercata Ensemble, June 15, Castelliotissa Hall, old Nicosia
The Musica Ricercata Ensemble gave a concert celebrating Venus the Cypriot Goddess in Renaissance and Baroque music on Friday evening at Castelliotissa Hall in old Nicosia as part of the Italian Month celebrations.
This was a superb venue for this type of music and created a special atmosphere and, despite not being full, was well attended. The musicians were all exceptional in every aspect, technically and musically.
The group was founded as a chamber ensemble by Michael Stuve in 1987 in Florence, who was united with other musicians by their common interest in the rich musical heritage of this Tuscan city. Musica Ricercata embraces a repertory from all the periods of musical history with an emphasis on original themes and music which is rarely performed.
The concert was centered on Greek mythology in music as well as the poetry and painting of the 16th and 17th century. There was an interesting blend of voices and instruments with one of the most respected instruments of the Middle Ages, the mediaeval vielle also played by violinist Michael Stuve. It has five gut strings with a very warm tone in the middle register and bright at the top with a good dynamic range which was explored by Stuve. He is an accomplished musician in every sense from his performance on the vielle, violin as well as his singing in the motet by Cipriano de Rore.
Stephen Woodbury is a counter tenor (a man who uses either falsetto or a naturally light tenor voice who sings in the alto range) who sang with aplomb. His pieces were sung stylistically, and his intonation perfect with the rest of the group.
Another great asset to the ensemble was the attractive Giulia Peri - a multifaced musician who is not only a fine violinist but also an accomplished soprano with a beautiful rich voice. Her diction throughout the performance was superb and her breath control in the florid passages of the works by Francesca Caccini was remarkable.
I am not ashamed to admit that Renaissance music is not my favourite era, but this concert highlighted that we should be open to all types of music. These superb musicians, with their dedication and fervour clearly apparent, was enriching, educational and inspiring and I'm glad that I was there and had the opportunity to finish the week in an uplifting way.

non disponibile

03/07/2006 Lippische Landes-Zeitung

Sternberger Klänge in Florenz

Wolfgang Scherzer

scarica
( 514 Kb)

23/04/2006 LE JOUR D'ALGERIE

Musica Ricercata enchante le public

H.K.

Conduit avec beaucoup de grâce, mais aussi avec beaucoup de fermeté, le geste instrumental des musiciens livrait une mélodie qui coulait comme l'eau d'une rivière ... standing ovation du public.

non disponibile

23/04/2006 L'EXPRESSION

Quand l'âme de Mozart plane

Samira B.

Un violon qui vous fait vibrer, un piano qui vous fait rêver, un récital qui vous fait survoler quelque 250 années de nostalgie. Telle a été la soirée organisée par l'ambassade d'Italie et le centre culturel italien en collaboration avec le ministère de la Culture et le Palais Moufdi-Zakaria d'Alger. Monsieur Mario Paolini, attaché culturel de l'ambassade d'Italie et directeur de l'Institut culturel italien à Alger, en homme charmant au sourire quelque peu intimidé encore, nouvellement installé et soucieux d'établir des contacts entre sa communauté, son pays et l'Algérie, donne le mot d'ouverture en souhaitant la bienvenue au large public présent dans cette salle. Au programme de cette soirée qui était en fait une occasion de célébrer le 250e anniversaire de la naissance de Mozart, les amoureux de la musique classique ont eu droit à cinq morceaux divinement interprétés ... Angela Picco, artiste italienne était au piano et Michael Stüve, d'origine allemande mais vivant en Italie était au violon ... Un univers fait de notes musicales, de caresses sensorielles et de rêveries solitaires qu'on aimerait vivre à l'infini...

non disponibile

25/08/2005 Rivista Italiana di Musicologia, VOL. XXXIX - 2004 - N. 1, pp. 226-227

'Musica e crisi sonora', atti dei convegni internazionali di studi

Luciano Alberti

'Musica e crisi sonora', atti dei convegni internazionali di studi (Firenze, 4 dicembre 1999; 8-9 novembre 2001; 21 settembre 2002), a cura di Michael Stüve, Firenze, Olschki, 2004 (Quaderni della Rivista italiana di musicologia, 38), XVI-166 pp.

Gli atti di tre convegni fiorentini - internazionali, abbastanza recenti (tanto agili quanto densi, specifici e variegati) - si raccolgono in un Quaderno della Rivista italiana di musicologia, sotto il titolo 'Musica e crisi sonora'.
Ne ha curato la redazione Michael Stüve, che di quei convegni fu il promotore. Animatore di ricerche, di eventi e di iniziative musicali molteplici - sotto le etichette di 'Musica ricercata', 'Ellenikà', 'Musa-Musei-Musica' - Stüve arriva a considerare la "crisi della musica che si sta verificando sulla soglia del terzo millennio" attraverso una galoppata nei secoli, intitolata 'Indietro nel futuro' (è poi questo il motto di 'Musica ricercata'), finendo per proporre vari antidoti in rapporto a essa. Soprattutto, la formazione culturale di Michael Stüve e la sua militanza di musicista impegnato a far rivivere testi antichi e antichissimi, il più possibile attraverso l'uso di strumenti del passato - originali o in copie filologicamente attendibili - lo portano a focalizzare, di quella crisi, la dimensione 'suono': donde il titolo del Quaderno (che ricorda 'Il suono è stanco' di gavazzeniana memoria), secondo la varia funzionalità degli strumenti stessi e la loro proliferazione nel tempo: dalla documentazione iconografica più remota alla techno-music, al sintetizzatore....
Stüve, viennese di nascita e fiorentino d'adozione, è 'europeo' nel profondo. In effetti le sue predilezioni - erudite, speculative, prima ancora che pragmatiche: quale compilatore di preziosi programmi concertistici - sembrano vertere sulla civiltà fiorentina quattro-seicentesca, con il grande antefatto di Guido d'Arezzo, che nell'intervento 'Indietro nel futuro' vive per tagli mirati, distillati da una cospicua bibliografia, e con i formidabili recuperi che Marsilio Ficino attuò delle radici greche - pitagoriche e platoniche - del pensiero e della prassi musicale del nostro Occidente.

non disponibile

27/07/2005 Heiligenhafener Post

Klassik-Sternstunde in der Stadtkirche

wb

Angela Picco (Klavier) und Michael Stüve (Violine), beide Mitglieder des Florentiner Ensembles "Musica Ricercata", spielten drei der Sonaten für Klavier und Violine Op. 5 von Luigi Boccherini und zwei Variationsfolgen sowie eine Sonate in gleicher Besetzung von Wolfgang Amadeus Mozart... Die Künstler boten die Stücke in großer Vollendung, jedes Motiv, jede Floskel artikulatorisch voll ausdeutend. Ein wahrer Genuß.

non disponibile

30/04/2005 古楽情報誌 アントレ 2005 4

イタリア初の試み!

山田高誌

scarica
( 188 Kb)

29/03/2005 UNA VOCE

UNA VOCE FIRENZE

Dante Pastorelli

In programma le cinque sonate del Rosario doloroso per violino e basso continuo di HEINRICH IGNAZ FRANZ BIBER (1644-1704)... Accompagnato con perfetta sincronia all'organo da un'abile e compresa suor Beata Madey, protagonista e perfetto interprete è stato il violinista m. Michael Stuve il quale, con la sua compenetrazione, sostenuta da tecnica formidabile sempre razionalmente controllata, senza cedimenti al puro virtuosismo, ha tenuto in una continua ammirata tensione lo scelto pubblico, partecipe sino alla commozione ed al finale entusiasmo.

non disponibile

25/06/2004 Il TIRRENO

Scansano. Musica lungo la 'via del sale'

Angela Picco (al pianoforte) e Michael Stüve (violino) hanno offerto un repertorio straordinario di musica davvero ricercata, ricevendo applausi e consensi...

non disponibile

02/01/2004 IL PICCOLO

Filo di note tra Toscana e Istria

pa. f.

La splendida sonata "Didone abbandonata" di Tartini si è accesa di intensi colori nell'elegante trasporto del violinista Stueve.

scarica
( 310 Kb)

04/12/2003 IL PICCOLO

Quella musica è illuminata

Un grande messaggio di luce, firmato dall'architetto Marianna Accerboni, ha coronato il terzo appuntamento de "I concerti della cometa" organizzati nella chiesa evangelica luterana dall'Associazione Nova Accademia di Stefano Casaccia. Tessendo una serie di suggestive dissolvenze luminose e di raffinati decori simbolici, la scenografia ha interpretato e visualizzato, secondo una formula del tutto innovativa, sulla facciata della chiesa il significato dei brani che venivano eseguiti all interno e diffusi all'esterno dall'esemble "Musica Ricercata" di Firenze. Il binomio musica-luce ha suscitato grande consenso nel folto pubblico.

scarica
( 277 Kb)

30/04/2003 L'Ente in Ingrandimento: Attività Ente Cassa di Risparmio 2000-2002

Realizzazione del progetto MUSA MUSEO MUSICA. Associazione Culturale Musica Ricercata - Firenze

Emanuele Barletti

Il progetto comunitario MUSA MUSEO MUSICA si è concluso il 21 settembre 2002 con il convegno internazionale 'La musica e la crisi sonora' svoltosi a Firenze nel Salone dei Duecento di Palazzo Vecchio. La realizzazione di questo progetto, al quale ha contribuito l'Ente Cassa di Risparmio di Firenze che valuta positivamente il confronto delle tradizioni musicali fiorentine e toscane con le esperienze storiche europee, ha richiesto un grande impegno per il vasto campo di interessi, di attività culturali e di discipline che esso ha coinvolto ed ha rappresentato quindi il punto centrale dell'attività dell'associazione nel triennio 2000-2002.

non disponibile

01/11/2002 i FATTI. Periodico dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze

MUSA MUSEO MUSICA. I Progetti di MUSICA RICERCATA e l'Impegno dell'ENTE CASSA DI RISPARMIO

Duccio Mannucci

Intensa attività concertistica e di ricerca storica, originalità dei programmi e specificità dei temi trattati: sono questi i tratti distinitivi di 'Musica Ricercata'.

scarica
( 372 Kb)

29/07/2001 IL TIRRENO

Voci degli animali in musica. Singolare concerto al Castagnoli dell'ensemble

g.b.

Michael Stüve, tedesco residente a Firenze, è l'anima di "Musica ricercata" e de "La via del sale", itinerario storico-musicale nato nel 1997. La sua minuziosa indagine filologica spazia attraverso le composizioni di autori di diversi paesi. Questa volta affronta un viaggio singolare su un tema trattato in molti casi con ironia, dando vita a un concerto vivace che si apre con il "Capriccio sopra il cuco" di Girolamo Frescobaldi, per concludersi con il celebre "Il cardellino" di Vicaldi.
Compositori noti e meno noti al grande pubblico, letti però sempre nella chiave del "divertissement"...

scarica
( 719 Kb)

22/07/2001 IL PICCOLO

Convegno-maratona e concerto inaugurale: E il sapore delle radici rivive nei segni musicali della Grecia classica

Claudio Gherbitz

Il penultimo dei relatori, Michael Stüve, ha poi guidato alcune esecuzioni con il suo complesso 'Musica ricercata' in un programma che, racchiuse fra pagine del Rinascimento fiorentino, Peri, Caccini e de' Cavalieri, proponeva alcuni dei pochi reperti tramandati dalla classicità greca. Timbrature lontane, come appannate, e impasti morbidi per un tempo lontano, quello post-medievale, che noi pensiamo felice, mentre l'arte citaredica e auletica emana un'inquietudine di fondo, accresciuta dall'instabilità dei ritmi vagamente orientaleggianti.
Un plauso conclusivo con la doverosa constatazione che restituire a nuova vita i segni musicali dell'antichità sia un compito difficile e delicato quanto un'operazione di microchirugia.

non disponibile

22/07/2001 IL GAZZETTINO

Riecheggiano frammenti musicali dell'antica Grecia

Giovanna Pezzetta

La parte conclusiva dell'importante manifestazione è stata affidata all'ensemble 'Musica ricercata' di Michael Stüve, con un concerto durante il quale sono stati eseguiti diversi frammenti musicali e con la lettura di alcune pagine nate negli ideali di grecità che hanno animato la vita culturale fiorentina agli albori del melodramma. Il suggestivo concerto ha proposto inoltre musiche di Peri e Corsi.

scarica
( 407 Kb)

22/07/2001 Messaggero Veneto

Musica del passato: Dalla Grecia antica al Rinascimento

Renato della Torre

Dopo quattro ore di accademia ... si è tenuto il concerto dell'ensemble Musica ricercata di Stüve con un programma significativamente intitolato dal trattato omonimo di Vincenzo Galilei, 'Dialogo della musica antica et della moderna'. Non si sono impiegati gli antichi auloi ... o cordofoni quali lire, o cetre, ma strumenti per lo più rinascimentali, cui si sono uniti il violino di Michael Stüve, musicista viennese di grande talento, sia come interprete, sia come direttore, e l'arpa irlandese di Patrizia Bini ... prolungati e calorosi applausi.

scarica
( 174 Kb)

23/07/2000 il Corriere di Firenze

Musica Ricercata che brilla nel patchwork dell'estate

Luciano Alberti

Diciamo che Musica Ricercata è Michael Stüve: è tutta nell'iniziativa di questo magnifico violinista viennese-fiorentino, in grado di agglutinare accanto a sé collaboratori qualificati e capace, come pochi, di orientarsi nei labirinti delle Commissioni europee e delle Direzioni generali varie, presentando progetti raffinati, ingegnosi e vivaci. ... Le esecuzioni di Musica Ricercata, concertate e capeggiate da Michael Stüve, sono state limpide e piene di comunicativa; insieme con gli ottimi strumentisti si è apprezzata la vocalità tecnicamente e stilisticamente appropriata del tenore-contralista Alessandro Carmignani e del basso Marco Perrella. Deliziosamente a sé, al centro del programma, si è ammirato un brano dello spagnolo Bartolomeo De Selma, quanto mai interessante nella sua animata condotta e nel suo grande rigoglio virtuosistico: era un dono personale di Masako Hirao, la straordinaria viola da gamba, la danzatrice rinascimentale di Kioto.

scarica
( 436 Kb)

25/05/2000 Leipziger Volkszeitung

Der vergessene Vorgänger der Klarinette unter der LVZ-Kuppel

kfm

... weil sich die kühle Transparenz der Architektur gleichsam in jener Durchsichtigkeit spiegelt, die die Originalklang-Truppe um den Geiger Michael Stüve anstrebt. Die ist bisweilen betörend: Im langsamen Satz von Haydens F-Dur-Violinkonzert gelingen der deutsch-italienischen Kapelle hinreißende Pizzicatopassagen, in Bachs E-Dur-Konzert (BWV 1042) verblüffende Kühnheiten in Tempo und Agogik. Giovanni und Augusto Lanzini machen via Telemann-Konzert mit dem vergessenen Onkel der Klarinette bekannt, dem Chalumeau. Warmer Applaus.

scarica
( 99 Kb)

09/05/2000 La Nazione, Prato

Un Bach per «iniziati»

Goffredo Gori

... Ci sono stati applausi per il complesso »Musica Ricercata«, sette musicisti coordinati da Michael Stüve, che ha opportunamente cercato di smussare la difficoltà dell’ »Offerta« bachiana introducendo verbalmente all’ascolto un pubblico attento e interessato.

non disponibile

16/01/2000 TOSCANA oggi

E il 2000 porta a Firenze… il «Museo degli strumenti»

Donatella Righini

Anche Firenze avrà finalmente il suo museo degli strumenti musicali, come tutte le città di cultura d’Europa che si rispettino. E se lo avrà sarà grazie al progetto triennale »Musa, Museo, Musica – Organicae voces« che l’associazione culturale fiorentina »Musica Ricercata« (nella persona del violinista Michael Stüve) ha elaborato e che la Comunità europea ha deciso di finanziare.

scarica
( 289 Kb)

10/11/1999 La Nazione, Firenze

Gli 'eploratori' della musica. Gli itinerari sconosciuti e curiosi seguiti dall’Ensemble di Stüve.

Francesco Tei

Partendo dal repertorio fiorentino, l’esplorazione di »Musica Ricercata« si è poi estesa a tutte le regioni e a tutti i rivoli anche sotterranei della complessa storia dell’arte dei suoni, sempre evitando quello che è più conosciuto e più eseguito nei concerti normali.

scarica
( 309 Kb)

19/06/1998 Euro Travel News

MUSICA RICERCATA – Concerto di worldmusic dell'ensemble di Michael Stüve

Toni Cosenza

L’ensemble MUSICA RICERCATA ha reso l’ennesima prova della sua capacità che riunisce il zelo filologico con una naturale musicalità e l’amore per l’espressione popolare.

scarica
( 175 Kb)

01/06/1997 Grand Opera音楽の友Summer1997

フィレンツエ

柳川直美

アッカデーミア美術館中央ホールの照明が消え、スポットライトを浴びたダヴィデ像だけが暗闇の中に白く輝きながら浮かび上がった。いつにも増して厳かな威厳をたたえたこのミケランジェロの傑作の威容に息を呑んだ聴衆は思わずしーんと静まり返る。強い緊張感が漂う会場。するとそこに突然のびやかなルネサンス音楽が流れ始めた…。
つい先日、芸術愛護週間の行事の一環として行われた「美術館と音楽」という連続コンサートでの一場面である。ミケランジェロの詩(彼は詩もたしなんだ)に当時の音楽家が旋律をつけた曲を集めてそれをダヴィデ像の前で演奏するという夕べだった。この連続コンサートを企画したのはムジカ・リチェルカータMUSICA RICERCATAという音楽協会。アルノ川畔の国立図書館に乱雑に積み重ねられたまま死蔵されているルネサンス時代の手書き譜を丹念に調査しては、埋もれた名曲を世に送り出す活動で知られている。ルネサンスの都フィレンツェならではのその活動内容は、ヨーロッパ共同体からも高く評価され、共同体指定の文化団体として資金援助を受けることも決まったばかりだ。フィレンツェの音楽史は単にひとつの街にとどまらず、ヨーロッパ全体の音楽史の貴重な要素なのである。

scarica
( 360 Kb)

11/05/1997 IL SOLE-24 ORE

Il David si sposa bene con la musica

Antonio Paolucci

In occasione della settimana dei Beni Culturali abbiamo provato a esporre i capolavori di Stradivari e di Cristofori accanto ad Andrea del Sarto e a Giambologna. Complice certamente il meraviglioso repertorio d'epoca eseguito ai piedi del David dai virtuosi di Michael Stüve di Musica Ricercata, la gente sembrava felice di vedere visibilmente realizzato, dentro l'Accademia, il "fidanzamento" ufficiale tra le Arti.

non disponibile

15/05/1996 Il Piccolo

Applausi all’estro del »Ricercare«

Claudio Gherbiz

Il gruppo, raccolto attorno a Michael Stüve, che lo dirige a volte con l’archetto del suo violino, è partito proponendosi il recupero del patrimonio fiorentino, capitolo trascurato pur essendo culla del rinascimento artistico... Applausi vivissimi prolungati e due bis.

non disponibile

15/05/1996 Il Gazzettino (Spettacoli Friuli VG)

Sulle sponde dell’antica Ellade con l’ensemble Musica Ricercata

Silvio Montaguti

L’Ensemble Musica Ricercata ha esordito proponendo in prima mondiale la suite Hellenika del suo direttore Michael Stüve che recupera alcuni frammenti di quella paradigmatica classicità attraverso la rielaborazione delle ipotetiche indicazioni sonore e raccordi di pura recitazione, anziché tentare un problematico restauro. Nella partitura tenuta a battesimo al Teatro Comunale risalta chiaramente l’interesse per la ricerca musicologica che alimenta la pratica compositiva dell’autore e sfocia in perspicaci soluzioni lessicali, forgiate dal gruppo fiorentino in maniera del tutto convincente. Pregevole anche l’esecuzione dei restanti brani, in cui voci e strumenti hanno sfiorato la perfezione, suggellando così una serata entusiasmante, scandita da vivissimi consensi.

non disponibile

15/05/1996 Messaggero Veneto

I mondi di Galilei - Musica ricercata, un affascinante confronto

Renato della Torre

Protagonisti dell’appuntamento di lunedì con il festival »Nell’aria della sera - Il Mediterraneo e la musica«, al Teatro comunale, è stato l’assieme Musica ricercata, che si è esibito nello spirito del »Dialogo della Musica antica et della moderna« di Vincenzo Galilei, in un confronto non tra il Cinquecento e l’età classica, ma tra questa e il nostro tempo... La seconda parte ha compreso il »Ballo delle donne turche con i loro consorti di schiavi fatti liberi« composto nel 1614 da Marco da Gagliano, uno dei primi operisti, su testo di Alessandro Ginori... Anche di quest’opera, varia nella forma e affascinante nel suo dipanarsi in pagine vocali e strumentali rese con grande maestria, l’insieme ha offerto un’accattivante lettura riscuotendo calorosi e prolungati applausi.

non disponibile

01/05/1996 Nell'Aria della Sera. Il Mediterraneo e la musica (Teatro di Monfalcone), p. 11

Nell'Ombra della Sera. Il Mediterraneo e la Musica

Carlo de Incontrera

Il gruppo fiorentino Musica Ricercata ci fa rivivere uno dei momenti più esaltanti della Firenze medicea, quando nel passaggio tra il Rinascimento e il Barocco vengono gettate le basi per la nascita del melodramma. Testo fondamentale, che riassume i programmi della 'camerata de' Bardi', è il 'Dialogo della Musica Antica et della Moderna' di Vincenzo Galilei, padre di Galileo. In questo libro, che vede la luce nel 1581, sono pubblicati per la prima volta in età moderna brani di musica greca: gli 'Inni' di Mesomede di Creta.
Nello spirito di quest'opera si articola la proposta di Michael Stüve, direttore dell'ensemble. Ad aprire il programma è una composizione dello stesso Stüve, 'Hellenika', qui in prima mondiale, costruita come una suite con i più significativi frammenti dell'antichità classica: gli Anonimi Bellermann, l'epitafio di Sicilo, gli inni di Mesomede, l'ode pitica di Pindaro riprodotta da Athanasius Kircher nella 'Musurgia Universalis'.... L'impossibilità di riprodurre con esattezza scientifica la sonorità di questi cocci venerandi ha indotto Stüve a scegliere uno strumentale moderno, piuttosto che tentare un restauro improbabile.
Come 'Dialogo', alla 'Hellenika' si contrappongono alcune pagine dello stesso Galilei, un salmo sull'inno a Elios di Benedetto Marcello e per finire un ballo turchesco composto da Marco da Gagliano e danzato a Palazzo Pitti nel Carnevale del 1614 davanti a Cosimo II de' Medici.

non disponibile

06/04/1995 La Nazione

Il restauro di San Carlo

Egisto Squarci

Il percorso faticoso degli inizi della lingua italiana dopo l’incontro con la cultura provenzale e francese, fino alla grandiosità di Dante, con le musiche del 1200 e 1300 – una splendida sorpresa – arrivate fino a noi nei codici soprattutto dei copisti toscani. Tutto per consentire a Firenze di celebrare l’ottavo centenario della nascita di Federico II imperatore, con i trovatori e i rimatori di quei tempi, le canzoni e le ballate interpretate dal complesso »Musica ricercata«.

non disponibile

30/08/1989 egin (San Sebastian)

El testimonio de un instrumento

Pedro J. Rdguez. Larrañaga

El recital contaba con todas las garantías para resultar un gran éxito que desembocara, tras el continuo incremento del número de solistas, en el grandioso concierto para cuatro claves qie cerraba la audicicó, cuyo último movimiento hubo además de ser repetido ante los insistentes aplausos del público.

scarica
( 418 Kb)

25/08/1989 il Biellese

Festival di Magnano e altre cose

Alberto Galazzo

Una sorta di »concerto CEE« che ha accomunato esperienze diversificate in una proposta decisamente insolita. Un risultato di grande efficacia, sottoscritto dal pubblico con entusiasmo.

non disponibile

11/08/1989 le dauphine, Savoie

Musique et art baroque

Jacques Nicod

Un programme et une formation instrumentale qui respectent exactement ce que le génial musicien, qui avait pris la succession de Georg-Philipp Telemann à la tête du Collegium Musicum de Leipzig, avait mis au point pour le café Zimmermann où il se produisait en famille!

non disponibile

22/02/1989 La Nazione, Firenze

"MUSICA RICERCATA" - Sguardo moderno sull'antico mottetto

Angelo Bonfiglio

Un gruppo di affermati musicisti, menestrelli del nostro tempo, ricerca testi medievali e li presenta con strumenti 'nuovi'.

non disponibile

italianoinglesetedescogiapponese